BOOKS: “Tre Volte Te” di Federico Moccia

La storia di Step, Babi e Gin ha accompagnato la mia adolescenza: il sogno di una dedica come quelle che Step ha fatto a Babi, il sogni di sigillare la propria unione con un lucchetto a Ponte Milvio come Step e Gin…
Ho letto il primo libro durante l’estate tra la seconda e la terza media, mentre il secondo quando ero in seconda superiore. In “Tre metri sopra” Step era il fidanzato che ogni ragazzina della mia età sognava: ribelle e affascinante. Con “Ho voglia di te” abbiamo trovato uno Step cresciuto che faceva i primi passi nel mondo del lavoro. Anche la sua storia d’amore con Babi cambiata ed è entrata a far parte della storia Gin, dolce e intraprendente. DSC_1841

Con l’uscita del terzo ed ultimo capitolo posso dire di essere cresciuta con questa storia. Quando ho saputo dell’uscita del libro conclusivo ho provato una strana sensazione. Dopo 12 anni sarebbe tornata la storia di Step, Babi e Gin, la storia che ha dato vita ai miei sogni da ragazzina di 15 anni. Ero innamorata persa di Step (e solo chi, come me, era una fan di “Tre metri sopra il cielo può capirmi!), facevo il tifo per Gin e odiavo Babi. Perciò mi chiedevo chissà come saprebbe stato, a distanza di molti anni, immergermi di nuovo nella loro storia. E oggi sono proprio qui per raccontarvelo.

Mocca con 'Tre volte te'

Questo terzo capitolo mi è piaciuto davvero molto: coinvolgente e appassionante, proprio come i precedenti. In Tre volte te ho trovato i personaggi cresciuti, con altri e più maturi progetti di vita. Proprio come me che 12 anni fa desideravo che i miei genitori mi comprassero il motorino e che arrivasse il “principe azzurro”; invece in questo momento della mia vita sogno di sposarmi e creare una mia famiglia tutta mia. Questo è l’aspetto che più mi è piaciuto del libro come se io ed i personaggi del racconto fossimo “cresciuti insieme”.

Per quanto riguarda la trama, come già ho accennato, l’ho trovata molto coinvolgente e qualche sera ho fatto anche tarda notte a leggerlo perché morivo dalla voglia di scoprire come si evolvessero le vicende. Il fatto che spesso venissero riprese in flashback parti dei due libri precedenti attraverso i ricordi di Step è stato un aspetto che ho apprezzato molto perché ha fatto sì che venissero resi ancora più profondi i suoi sentimenti e stati d’animo. Questo libro mi ha fatta emozionare di nuovo, proprio come gli altri due, una storia commuovente, intensa e soprattutto a dimostrazione che il primo grande amore non si scorda mai.

Ora non mi resta che sperare che esca anche il film! 😀 E voi avete letto questo libro? Conoscete la storia di Step, Babi e Gin? Che ne pensate?

A presto e un bacio,

Alessia

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...